Ritorno al profumo

Aspettavo da settimane questo momento. La preparazione dello zaino, il calcolo dell’acqua da portare, l’acquisto delle barrette proteiche. Tutto meticoloso, neanche fosse una spedizione in cima a qualche monte impervio.

Dalle mie parti non ci sono grandi montagne, ma dopo questo periodo di clausura basta un poco di dislivello, rocce ed alberi. Tutto pronto, un ultimo controllo e si parte.

La sensazione è meravigliosa. Gli occhi riposano nel verde degli alberi e si aprono dal riflesso del sole sulle pareti rocciose. La cosa che mi ha gratificato di più in assoluto è l’aria che ho respirato.

Magari un giorno inventeranno la possibilità di poter sentire gli odori da una fotografia. Questa è la fotografia che vi lascio, la sensazione e il profumo lo tengo per me, finché la scienza non s’inventerà qualcosa, speriamo il più tardi possibile.

Share this post
  , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *